Gruppo volo VPC Lissone


Gruppo Volo VPC Lissone assistenza atterraggio

Sin dalle prime esperienze esercitative effettuate nel 1985, emerse la necessità di organizzare un "sistema di supporto" alla componente aerea dei soccorsi inviati a seguito di calamità.
Un pò come avvenne seguendo il percorso che avrebbe portato l'allora AVPC Lissone a diventare un'associazione specializzata nel supporto logistico dei volontari , la stessa necessità era prepotentemente emersa anche per quanto riguardava la componente aerea degli enti coinvolti nella gestione delle calamità.

In rispetto alle normative allora in vigore e visto che una tale eventualità mai era stata affrontata in maniera dinamica, flessibile ed operativa, gli elicotteri al tempo impegnati nei soccorsi dovevano necessariamente rientrare negli aeroporti ufficiali per ogni possibile necessità di sostituzione equipaggi, rifornimento carburante, carico e scarico materiali, sbarco sfollati e quant'altro potesse essere prevedibilmente fatto, con un conseguente elevatissimo esborso economico in termini di ore di volo ed impegno di ore/uomo per quanto riguarda gli equipaggi.

Da qui l'idea, per altro sempre apprezzata dagli equipaggi coinvolti nelle attività degli negli anni successivi, di creare una struttura mobile di pronto impiego da dislocare nelle vicinanze dell'evento calamitoso e su cui potersi appoggiare.
Ben guardandosi dall'arrogarsi poteri o competenze non pertinenti all'attività dei volontari, da un iniziale embrione e tante soluzioni da creare ex novo, questa struttura è andata via via crescendo e migliorando.
Ora possiamo fornire, così come avviene nel caso dell'annuale Memorial Stoppani a Lovere (BS) , una struttura su rimorchio quale torre di controllo o "biga" volendo usare un termine comune nell'ambiente.

 

Se necessario una tipica piazzola d'atterraggio triangolare fissabile su terreni non asfaltati o rocciosi, impianto radio in banda aeronautica sia veicolare che portatile e centralina meteo di livello industriale.
Il tutto viene ovviamente utilizzato da personale specializzato e qualificato, al momento non dai nostri volontari.

Gruppo Volo VPClissone Interno della
Interno della "biga" con tutti gli strumenti per il supporto
Gruppo Volo VPC Lissone piazzola d'atterraggio triangolare
La messa in opera della piazzola

...e per il futuro?

  •  Acquisire l'abilitazione alle comunicazioni aeronautiche.
    Sarà necessario frequentare un corso e sostenere uno specifico esame di abilitazione, ma i volontari potranno così utilizzare le radio attualmente precluseci e gestire le comunicazioni in prima persona.
  • Acquisire una seconda radio veicolare in banda aerea.
    La ridondanza in caso di guasto della strumentazione è fondamentale in luoghi e situazioni dove non sono disponibili centri d'assistenza tecnica
  • Completare il sistema d'illuminazione della piazzola d'atterraggio.
    Già testato in precedenti occasioni, risulta fondamentale per l'identificazione dall'alto e da distanza dell' area d'atterraggio specialmente in caso di scarsa visibilità

Un piccolo fiore all'occhiello di una piccola ma ben motivata associazione di Protezione Civile

Gruppo Volo VPC Lissone nella scuola